XIX Congresso Nazionale SIPeM
SLOW MEDICAL EDUCATION Il “tempo giusto” per apprendere a curare

 

CALL FOR PAPER

Si comunica che il termine per la comunicazione dell’accettazione è stato posticipato di una settimana, riceverete comunicazioni da martedì 9 ottobre.

Istruzioni

Il XIX Congresso Biennale della Società Italiana di Pedagogia Medica “Slow Medical Education, il tempo giusto per apprendere e curare” è dedicato al tempo in una prospettiva “slow”. A partire dal dibattito internazionale che ha visto l’emergenza di un nuovo orientamento verso la formazione e la clinica, in cui si enfatizzano il valore della riflessione lenta e pensosa, del dialogo, dell’apprezzamento, dell’interazione e della comprensione umana, il Congresso ha come obiettivo l’apertura di uno spazio di confronto interdisciplinare ed interprofessionale sul ruolo che esperienze di apprendimento “slow” possono avere nel curriculum formativo e nello sviluppo professionale di chi opera nei contesti di cura. Questo tema sarà illustrato nelle due letture invitate e declinato attraverso diversi metodi didattici e valutativi, nei 10 laboratori proposti.

La call è aperta a contributi sperimentali o esperienziali sui temi congressuali e include presentazioni per comunicazione orale e poster.

Alle Comunicazioni orali saranno dati venti minuti, 15’ per la presentazione e 5’ per il dibattito.

I Poster sono una spunto per aprire un dialogo sui temi della conferenza; per questo motivo suggeriamo agli autori di riferirsi ad esperienze situate come quelle che presentano questioni e domande di ricerca emergenti nel contesto di una specifica comunità di pratica, di una specifica dimensione culturale, di una specifica area territoriale. Vi sarà un tempo dedicato alla presentazione ed alla discussione dei poster nel corso del congresso e ci si aspetta che gli autori siano presenti per rispondere alle domande del pubblico ed offrire ulteriori spiegazioni.

I poster dovranno essere inviati in formato pdf o ppt, stampabile su roll up (max 70x100 cm) alla segreteria organizzativa tassativamente entro il 15 ottobre 2018. La stampa e l’affissione del poster sarà a cura dell’organizzazione, senza costi aggiuntivi.

Gli Autori sono invitati a portare schede di sintesi in formato A4, da distribuire in sede.

Candidature

Abstracts delle presentazioni e dei poster devono essere inviati entro il 15 settembre 2018 attraverso il sito del Convegno.

Formato

Le proposte non devono superare le 500 parole ed includere solo riferimenti bibliografici essenziali.

Stile

I file devono essere resi anonimi e devono essere presentati usando il font Times New Roman, 12 punti, spazio singolo.

Ad ogni abstract deve essere abbinato un file separato in cui si indicano i nomi degli autori, l’affiliazione istituzionale, il numero di telefono, l’indirizzo e­mail e il tipo di presentazione (presentazione come comunicazione o poster). In caso di più autori, indicarne uno come contatto per gli organizzatori del Convegno.

Sia gli abstract che il file con le indicazioni degli autori devono essere forniti nel formato doc o docx, intitolati, rispettivamente:

SIPEM 2018_Tipo di presentazione_Abstract_Titolo breve (per “Tipo di presentazione” si intende comunicazione o poster)

SIPEM2018_Autori_Titolo Breve_Cognome Primo nome

Referaggio

Le proposte saranno sottoposte ad un processo di revisione in doppio­cieco dal Comitato Scientifico e l’accettazione o il rifiuto saranno comunicati entro il 1 ottobre 2018.

Gli abstract possono essere in Italiano e in Inglese e saranno pubblicati su un numero speciale della rivista Tutor. Per questo motivo saranno rifiutati gli abstract non conformi alle caratteristiche di formattazione riportate. A titolo di suggerimento si riporta inoltre quanto segue.

Il processo di review degli abstract è anonimo. Non verranno accettati abstract che contengano il nome o l’istituzione di appartenenza degli autori. Tali informazioni vanno indicate nel secondo file da allegare, come indicato nelle istruzioni dettagliate.

Struttura dell’abstract

Titolo

Il titolo dovrebbe trasmettere in modo accurato e conciso al lettore lo scopo dello studio o del progetto e il metodo. Il titolo non dovrebbe essere fuorviante e deve riguardare l’ipotesi di ricerca, i metodi, i risultati e le conclusioni del progetto. Un titolo breve e conciso è preferibile, circa 250 caratteri (spazi inclusi). Non usare le abbreviazioni nel titolo. Non utilizzare tutte lettere maiuscole nel titolo ma solo la prima lettera della prima parola nel titolo; tutte le altre parole devono essere in lettere minuscole, tranne nel caso di acronimi o nomi propri (paesi, ecc.).

Obiettivo

La frase introduttiva può essere dichiarata come un’ipotesi, uno scopo o un obiettivo di ricerca. Questa parte dell’abstract dovrebbe essere limitata da una a tre frasi.

Metodi

La sezione metodi dovrebbe essere limitata a non più di due o tre frasi. Descrivere brevemente i metodi del progetto o dello studio o esperienza. Devono essere descritti i criteri di campionamento e le modalità di raccolta dei dati. Può essere inclusa una breve descrizione dei metodi statistici utilizzati (se presenti). Per i casi di studio si può indicare in quale periodo sono stati raccolti i casi e quali caratteristiche dei soggetti di studio sono state utilizzate come criteri di inclusione ed esclusione. Per uno studio retrospettivo, gli autori possono descrivere le procedure di ricerca, compresi i criteri di selezione ed esclusione.

Risultati

I risultati dovrebbero essere indicati succintamente ma comunque con i dati necessari a supportare l’ipotesi di ricerca o le conclusioni fatte. Non sono accettabili frasi come “I risultati saranno presentati in sede di Congresso”

Conclusioni

La conclusione dovrebbe essere breve, evidenziare l’impatto del progetto e conseguire ai metodi e ai risultati in modo logico. Un errore comune è quello di ricapitolare i risultati in questa sezione. Piuttosto, dovrebbero essere enfatizzati l’utilità dei risultati e il loro ruolo potenziale nella pratica. Dovrebbero essere evitate nuove informazioni o conclusioni non supportate dai dati..

Parole chiave: possono essere indicate fino a tre parole­chiave, che aiutino nell’indicizzazione dell‘abstract

Informazioni essenziali

  • Abstract: proposti come Comunicazioni o Poster
  • Lunghezza: 500 parole
  • Stile: Times New Roman 12, spazio singolo
  • File: due file, uno anonimo col testo dell’abstract, uno con l’indicazione degli autori
  • Struttura: come suggerita
  • Poster: dopo l’accettazione, inviare un file stampabile, in formato pdf o ppt. Il poster sarà stampato a cura ell’organizzazione su roll up
  • Date:
  • 15 settembre: deadline
  • 1 ottobre: comunicazione dell’accettazione
  • 5 ottobre: ultimo giorno di registrazione a quota ridotta
  • 15 ottobre: invio del file pdf o ppt per i poster

Modulo invio abstract

Il processo di review degli abstract è anonimo. Non verranno accettati abstract che contengano il nome o l’istituzione di appartenenza degli autori. Tali informazioni vanno indicate nel secondo file da allegare, come indicato nelle istruzioni dettagliate.